Il basket integrato di Calicanto incontra il grande pubblico della Pala Rubini

La Calicanto onlus ha portato al PalaTrieste ieri sera una dimostrazione di basket integrato, durante l’intervallo della partita tra Pallacanestro Trieste 2004 e Lighthouse Trapani, vinta dai padroni di casa per 95-90 dopo un tempo supplementare. I ragazzi, divisi in due squadre, davanti a quasi 4mila spettatori, hanno affrontato una mini-partita, emozionati ma anche desiderosi di mostrare alla gente quanto sia possibile e soprattutto divertente lo sport tra ragazzi abili e diversamente abili e quanto le barriere si possano abbattere facilmente non sono nella pallacanestro, ma in tante altre discipline.
Al microfono dello speaker del PalaTrieste intanto la presidente della Calicanto Elena Gianello ha illustrato le varie attività portate avanti con successo dal sodalizio, il primo in Italia ad aver promosso lo sport integrato, e ha spiegato anche i dettagli del basket, mentre era in corso la partita, davanti ad un pubblico curioso e attento, che ha accolto i giovani con grandi applausi.
Un ringraziamento speciale è stato poi indirizzato, da parte dell’associazione, a tutto lo staff di tecnici qualificati che segue i ragazzi in palestra, in particolari modo proprio nel basket, ai ragazzi della Pallacanestro Trieste 2004 che spesso vengono in visita al Palasport di Chiarbola dove ha sede la Calicanto, e ancora a tutta la società biancorossa, per aver consentito lo svolgimento di una dimostrazione nel corso di serata speciale, coronata dalla vittoria della squadra.